Vincenzo Pernice | La Pernice, dal 1928 tre generazioni al confronto

Vincenzo Pernice

Vincenzo Pernice, fondatore della Pernice

Anni 30, penisola Sorrentina. Un carretto colmo di arance guidato dal giovane Vincenzo Pernice, percorre strade di campagna e viuzze del paese.

Sono anni di sacrificio, segnati da una grande voglia di riscatto in un’Italia indebolita dalla Grande Guerra e dalla crisi economica del 1929.

Vincenzo Pernice ha un sogno: lavorare valorizzando i frutti della sua terra e delle colture tipiche del Sud Italia. La fatica è un valore che si trasmette di padre in figlio, insieme alla passione per il lavoro.

Oggi i nipoti di Vincenzo guidano un’azienda moderna, che produce e distribuisce in Italia e all’estero prodotti ortofrutticoli di eccellenza.

La Pernice è alla sua terza generazione e si avvale di un team di 10 collaboratori in pianta stabile, cui si aggiungono circa 700 lavoratori stagionali coinvolti nella coltivazione, raccolta e lavorazione dei prodotti.

La sede principale è a Turi (Bari), dove è attivo uno stabilimento di 10.000 mq. dedicato a uffici, con impianti di refrigerazione, lavorazione e confezionamento di ciliegie, uva da tavola, albicocche, pesche, angurie, fichi e cavolfiori.

La produzione annuale ha raggiunto, nel 2016, un totale di 24 mila tonnellate di frutta che raggiunge le tavole dei consumatori in Italia e all’estero.

Una storia di famiglia che prosegue nel rispetto dei valori di sempre, guardando al mercato internazionale e aprendo alle nuove tecnologie di produzione e lavorazione.

La Pernice coltiva le sue produzioni di eccellenza presso l’Azienda Agricola di proprietà, la tenuta San Marco (Massafra, TA), su un’area di 300 ettari di terreni fertili, a confine tra Puglia e Basilicata.

L’esperienza e la tradizione familiare, unite alla competenza degli agronomi e dei responsabili qualità dell’azienda, consentono di selezionare nel territorio pugliese, colture di pregio da agricoltori indipendenti che si aggiungono a quelle dirette.

Un lavoro nuovo ma interpretato con la stessa passione e professionalità dei primi anni di vita dell’azienda, con dedizione e coerenza alla missione di portare in tavola i migliori frutti della terra.

Una tradizione che si tramanda da tre generazioni. La Pernice oggi si rivolge ai mercati europei attraverso i canali della grande distribuzione offrendo prodotti di primissima qualità selezionata, orgoglio dell’impresa e motivo di scelta da parte di rivenditori nazionali e internazionali che selezionano le migliori aziende italiane del settore ortofrutta.

Da oltre 10 anni l’azienda ha attuato un programma di interventi mirati al miglioramento dei processi aziendali, ottenendo le Certificazioni British Retail Consortium e International Food Standard.

La prima certificazione (BRC) è un importante strumento, riconosciuto come standard globale, con cui si accerta la sicurezza alimentare, il livello di competenza in HACPP, l’igiene, la sicurezza alimentare e i sistemi di qualità. Allo stesso tempo, sincera l’impegno dell’azienda verso la sicurezza dei consumatori e le relazioni con gli stakeholder.

La seconda certificazione (IFS) è un controllo unificato che certifica qualità e sicurezza dei prodotti in tutte le fasi di produzione e di lavorazione.

Infine, dal 2015 l’azienda ortofrutticola “La Pernice” ha ottenuto il certificato per commercializzare i propri prodotti come biologici.

Una storia di valori e genuinità Italiana, che prosegue secondo l’esempio del fondatore, con l’esperienza e lo slancio verso il futurodei nuovi soci ed amministratori, Vincenzo e Stanislao Pernice.